Home L'albero Corsa Ceri S.Ubaldo Cattedrale Anfiteatro Quartieri P. Consoli P. Ducale




Gubbio.name


la città di pietra


Gubbio



Le origini della Corsa dei Ceri La prima mattina L'alzata dei Ceri La mostra La corsa e l'arrivo a Sant'Ubaldo

La corsa dei Ceri



L'alzata dei Ceri

Le fasi preparatorie alla Corsa dei Ceri si sono svolte nella prima parte della mattinata ed ora siamo in Piazza Grande ... gremita in ogni angolo.

Dalle 11.00 alle 11.30 il corteo entra nella Piazza.

Verso Piazza grande

E' il Sindaco che per primo raggiunge la scala del Palazzo dei Consoli dove si incontra con il Gonfaloniere.

Subito dopo arriva il Vescovo.

Corsa dei Ceri Sindaco e Vescovo

Entrano a cavallo nella Piazza il Primo Capitano, l'Alfiere e il Trombettiere e con loro ha inizio la cerimonia dell'investitura.

Corsa dei Ceri Primo Capitano
il Primo Capitano

Corsa dei Ceri Secondo Capitano
il Secondo Capitano

Alfiere
l'Alfiere

Trombettiere
il Trombettiere

Il suono delle chiarine riempe Piazza Grande.

Il Primo Capitano riceve dalle mani del Sindaco la chiave della città e dal Vescovo la benedizione.

A questo punto esce di corsa dal Palazzo dei Consoli il secondo Capitano che, con in mano la spada sollevata, da il segnale ai campanari di suonare a distesa ed ordina l'apertura del portone del Palazzo dei Consoli da cui usciranno i tre Ceri.

Apertura della porta Cero Sant'Ubaldo Cero Sant'Ubaldo Cero San Giorgio Cero San Giorgio Cero Sant'Antoni Abate

In questa fase i Ceri sono ancora orizzontali trasportati sulle spalle dei Ceraioli.

Sant'Ubaldo si posiziona al centro, San Giorgio alla sua destra e Sant'Antonio alla sua sinistra.

Capodieci sulle stanghe

Ancora una volta è il Secondo Capitano a dare il segnale ai tre Capodieci, di posizionarsi sui Ceri che sono ancora in posizione orizzontale.

Ognuno dei Capodieci sale sulle stanghe del proprio Cero e, nel momento in cui suona il campanone, si spinge in avanti a far da contrappeso umano per la salita in verticale del Cero stesso.

Brocca sacrificale

Le punte dei Ceri "guardano" verso la valle e sono a circa 4-5 metri dal muro che delimita piazza Grande.

E' il momento in cui avviene il montaggio (detto l'incaviamento) dei Ceri sulla barella.

Brocca sacrificale

Tecnicamente il Cero è bloccato alla barella mediante un perno di ferro che entra in un asola predisposta.

Il tutto viene bagnato con l'acqua versata da una "brocca sacrificale" che poi sarà lanciata nella piazza e contesa dai ceraioli come ricordo della giornata.

Brocca sacrificale

Finito il montaggio dei Ceri sulla barella dalla porta escono le statue (nuove dal 2011) dei tre santi.

Le statue sono fissate sulla sommità dei Ceri.

Brocca sacrificale

A questo punto tutto è pronto per l'alzata.

Statue di Sant'Ubaldo e Sant'Antonio Abate Statua di San Giorgio a cavallo

La cosa non è banale il Capodieci letteralmente si getta in avanti (di viso) verso i suoi Ceraioli tenendosi alle due assi che poi faranno da portantina.

Alzata Alzata

Non appena alzati i Ceri i Ceraioli iniziano, facendosi largo tra la folla, a girare nella piazza.

I giri da fare, rigorosamente in senso antiorario, sono tre.

I tre giri di piazza dei Ceri I tre giri di piazza dei Ceri

Completate le tre girate terminano le fasi del mattino inizia la fase della mostra....

Gli anni passano, gli interessi cambiano e l'epoca dei figli piccoli con cui andare in giro ogni weekend è finita.

Se siete interessati a proseguire la nostra storia sappiate che questo sito, come tutti gli altri di Toscana ed Umbria che possediamo, è in vendita.

Per informazioni contattateci via mail all'indirizzo: siti.in.vendita@gmail.com

AugurandoTi una buona visita al sito ... Ti consigliamo di prenotare con Noi la Tua vacanza usando Booking.com. Qui di seguito alcune offerte last minute per i prossimi due giorni su alcune delle strutture presenti a Gubbio

Booking.com