www.gubbio.name

l'albero, i ceri ed il lupo




La chiesa di San Giovanni Battista ... la chiesa di Don Matteo

La chiesa di San Giovanni è stata costruita tra il XIII ed il XIV secolo sopra la più antica cattedrale di San Mariano.

Gubbio - Chiesa di San Giovanni Battista Gubbio - Chiesa di San Giovanni Battista


Nel XIV la leggenda narra che la chiesa di San Giovanni era l'unica chiesa con una fonte battesimale e quindi gli eugubini venivano battezzati qui.

Gubbio - Chiesa di San Giovanni Gubbio - Chiesa di San Giovanni Gubbio - Chiesa di San Giovanni


Solo per completezza la fonte battesimale che oggi si vede dentro la chiesa di San Giovanni è "solamente" del 1510.

Gubbio - Chiesa di San Giovanni


La chiesa è realizzata secondo in stile gotico / romanico del periodo su di un'unica navata, senza transetto e quattro grandi archi.

Gubbio - Chiesa di San Giovanni


Al suo interno sono presenti diversi bei quadri ...

Madonna con Bambino


Probabilmente il quadro più importante è un Sant'Ulbaldo insieme e Sant'Alò (Sant'Eligio).

Sant'Ulbaldo e Sant'Eligio


A destra del quadro di Sant'Ulbaldo e Sant'Eligio si trova il quadro di Santa Barbara, mentre a sinistra si trova il quadro di Santa Lucia.

Gubbio - Chiesa di San Giovanni


Molto bella è anche la tela raffigurante San Carlo Borromeo in preghiera davanti alla Croce del Sacro Chiodo per la cessazione della peste di Milano (quella dei Promessi Sposi del Manzoni).

San carlo Borromeo


L'angelo in volo che ripone nel fodero la spada significa la fine della peste grazie alle preghiere del Santo.

Segnaliamo la presenza di alcuni frammenti di due affreschi originali del XIV rappresentanti "Santa Caterina d'Alessandria" e lo "Sposalizio mistico di Santa Caterina".

Nella Cappella del Battistero si trova un recente (1828) ciclo del Giovanni Battista.

Infine segnaliamo la presenza di una bella "Annunciazione" e, nel secondo altare, "La vocazione di pietro ed Andrea".



Sotto l'altare si trova un'urna con l'immagine di Santa Filomena.

Santa Filomena


I resti qui contenuti appartengono ad una donna morta circa nel IV secolo e recuperati nel 1802 nelle catacombe di Santa Priscilla a Roma sulla SS Salaria.

La presenza sul sarcofago della scritta:

LUMENA PAX TE CUM FI

portarono alla comclusione che fossero i resti di Santa Filomena

Ulteriori indagini dimostrarono il riuso delle pietre tombali e quindi negli anni '60, venuta a cadere la certezza del martirio, la Sacra Congregazione dei Riti nella Riforma Liturgica tolse Santa Filomena dal calendario.

Ma la leggenda dei miracoli fatti da questa donna è tuttora viva e molta gente viene a pregare queste (miracolose) spoglie.



La Chiesa di San Giovanni Battista è stata la chiesa di Don Matteo (Terence Hill) fino a che la fiction è stata girata a Gubbio.

Chiesa di San Giovanni Battista a Gubbio


E per evitare il turismo da fiction, qualche anno fa, il parroco aveva appeso questo inutile foglio ...

Siamo a Gubbio.

gubbio.name

Tu sei il nostro




visitatore dal 01/04/2009



oggi su acpb sono state viste ... pagine


Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su








gubbio.name è pubblicato con
Licenza Creative Commons